Il silenzio e la Gamba di Pernice

Cammino fra le vigne, con un raggio di sole che mi trafigge la pupilla. Sono stanco del rumore, delle chiacchiere, del suono incessante della fisarmonica e con il mio bicchiere di gamba di pernice mi addentro nella campagna, fra i tralci che iniziano ad essere ormai rossastri; la terra morbida cede sotto le mie scarpe, si sgretola, diventa un tutt’uno … Continua a leggere

Ti Amo

Ti amo sempre, senza sosta, dal primo momento che ti ho rivista.   Ti amo quando ti guardo arrivare e ancor più quando ti osservo andar via; quando mi sorridi o quando piangi nascondendoti ai miei occhi.   Ti amo quando mi parli, ma anche quando decidi di non farlo; perché io ti sfoglio, come un libro, ed è per … Continua a leggere

D come raffreddore, S come futuro.

Il dolore è come un raffreddore, che un giorno ti svegli e magicamente non starnutisci più. La cosa difficile è riprendere il ritmo, perchè è un pò come ricominciare a correre senza l’amico di sempre che facendo il metronomo ti teneva il tempo. E i sogni ricominciano a salire a galla, come la nebbia che scala i fossi, come quando … Continua a leggere

Le cose che ho capito viaggiando

Credo che in viaggio si imparino tante cose; questo indipendentemente dal viaggio in se stesso che certamente, se vissuto in quanto tale, ci insegna sempre e comunque qualcosa di nuovo. Sono convinto che la predisposizione alla novità, all’apprendimento, ci aiuti a capire anche cose che magari sono già nella nostra testa o nel nostro cuore, magari chiuse in un cassetto; … Continua a leggere