Quando arriva il momento di dire basta?

Sono le 2.00 e cammino, da solo, per strada. Ho quasi freddo ed è strano.. anche se ho solo uno smanicato, mi capita raramente di soffrirne. Non ho nessuna meta in particolare, metto semplicemente un piede davanti l’altro andando incontro ai miei pensieri. E di notte, i pensieri, crescono come grossi funghi sotto ai lampioni, moltiplicandosi ad ogni passo. Incrocio  … Continua a leggere

Gelosia

Sali in macchina, inizi a guidare, finchè ad un certo punto devi fare una scelta; diciamo che c’è coda, quindi puoi pensarci un attimo, ti accendi una sigaretta e decidi che strada prendere. Puoi rimanere in tangenziale e restare nell’ingorgo, oppure puoi uscire e fare un percorso più lungo, ma senza traffico. Nel momento in cui decidi, in realtà non … Continua a leggere

Caro Babbo Natale…

Caro Babbo Natale, anche quest’anno ti appresti a visitare le nostre casine addobbate a festa, piene di doni e di balocchi, piene di amore e felicità per questa santa festività che riscalda i nostri cuori, le nostre anime e anche le nostre macchine parcheggiate per strada mentre i manifestanti gli danno fuoco in onore della libertà. Ti volevo ringraziare per … Continua a leggere

Unforgivable

“..un dio che è morto, ai bordi delle strade dio è morto, nelle auto prese a rate dio è morto, nei miti dell’ estate dio è morto…” E’ morto dio? E’ morto dio nei nostri cuori, nelle nostre azioni, nei nostri modi di fare egocentrici ed egoistici? E morto, o non è mai nato? A volte credo di avere una … Continua a leggere

Il sale, l’amicizia e l’ipertensione

Un giorno, ormai tanti anni fa, credo che fossi in seconda media, la mia professoressa di lettere e storia, disse una cosa in classe.. Una cosa che mi colpì, ma che in realtà non capii davvero per molti anni a venire. Suor Elena, già, era così che si chiamava, ed era una suora, avendo fatto io ben 13 anni di … Continua a leggere

Mezzo milione di chilometri fa

Mi piace fumare seduto da solo su una panchina nella penombra, magari sotto un lampione con la lampada rotta. Guardare il mondo da un angolo buio e fumoso, vicino ad un cestino rotto e taggato da una bomboletta spray. Macchine che passano, persone che gridano, coppie che si baciano.. Ed io sto lì mentre nella mia testa passano pensieri scomposti, … Continua a leggere

Fosse per me

Ho gli occhi che mi bruciano, probabilmente per colpa dell’aria condizionata. Non tanto per il caldo, perchè cerco sempre di trovare un giusto compromesso fra la temperatura interna ed esterna, ma più che altro perchè rende l’aria molto secca e avendo la congiuntiva delicata, dopo un pò inizio a vedere annebbiato. Ma questa notte ho bisogno di vederci chiaro, quindi … Continua a leggere

Stress

Anche quest’anno, tante cose da fare, e poco tempo per farle. Ah ma sono stanco, sono stanco, sono stanco; mi sono proprio rotto i coglioni. E’ tutto cambiato, una volta addirittura di questo periodo mi divertivo anche. Ma ora è diverso, non c’è più quello spirito, e più che un piacere è diventato tutto un obbligo. Tutti aspettano me, tutti … Continua a leggere

Io ho imparato a dire basta

C’è chi chiama amore un portafogli.   C’è chi ha paura di scrivere “fine”, perchè fra le righe legge sconfitta.   C’è chi si accontenta, perchè crede di non meritarsi più di quello che ha.   C’è chi subisce poi piange, ma non impara.   C’è chi dà sempre la colpa agli altri, senza pensare che il problema potrebbe essere … Continua a leggere

Questione di prospettive, aspettative o sticazzi?

La vita è tutta una questione di prospettiva. Qualsiasi cosa, osservata da un’angolazione precisa, sotto una luce diversa, cambia la sua forma, la sua ombra, il suo significato. Guarda lì… Da destra sembra amicizia, da sinistra sembra affetto, dal basso sembra amore. Dall’alto invece, è solo un lavandino di marmo pieno delle tue lacrime. Al buio tutto è bello e molto … Continua a leggere