Le rondini del dispiacere

Oggi ho il viso ruvido, un po’ come il cuore. Sarà che non faccio la barba da parecchio e non ho intenzione di tagliarla ancora per un po’; ma stranamente ultimamente mi piace specchiarmi ed osservarmi con il volto occupato. Ho il cuore di carta vetrata, perché è arrivata la primavera, è arrivata l’ora legale, ma non sono però tornate … Continua a leggere